Chiesa di Nostra S ª del Socorro (Badolatosa)


Iglesia de Ntra Sª del Socorro

Si trova nella parte alta del paese, non possiamo dire per certo il suo anno di costruzione, non abbiamo alcuna conoscenza di dati o file su di esso. Le informazioni più accurate che sappiamo, file si trova nella parrocchia nella sezione morti, che nel primo libro viene indicato come il primo servizio religioso per un defunto, giorno 25 Maggio 1683, quindi si può supporre che la data di costruzione era prima di quest'anno 1660-1670.

La Chiesa della Madonna Addolorata, a tre navate divise da pilastri, essendo il centro più lungo degli altri due, coperte da volte a botte e dove si intersecano a formare la croce latina, coperto con una cupola sostenuta su pennacchi. In fondo alla navata destra è la sacrestia. Sull'altare maggiore vi è una pala d'altare barocca, da quella della Chiesa di Victoria Estepa, in cui si trova la patrona del paese, Madonna del Soccorso, Buiza scultore. Nei corridoi, cappelle contenenti immagini sono interessanti come lo sono: Settecento Nazareno scuola Antequerana, Madonna Addolorata anche della stessa epoca, l'immagine di San Jose e anche recumbent Cristo Settecento, dimensione interessante è un cinquecentesco Crocifisso.

Lasciando da parte il valore artistico e storico innegabile dell'edificio, notiamo che nella chiesa vi è una tela in miniatura riproduce la "Sacra Sindone", è conservato in uno scrigno dipinto in oro, questa copia è una tela di seta cremisi, circa 60 cm di lunghezza in posa su una doppia parte del volto della figura umana analoga alla "Sacra Sindone" da un Turín.Hay iscrizione: IL VERISSIMO RITRATO DEL SANTISSIMO SUDARIO DE NOSTRO SALVATORE G IESGU CHRISTO. All'estrema sinistra si legge la firma dell'autore: Gio Batista Fantino, e quello di destra che dice. Con privilegio de S.A.R. Non mi Torino.

Questa tela di cui ci sono copie molto rari è stato inviato in dono al Padre Blas Benjumea, Badolatosa naturale da religiosi francescani, Andres de la Barrera da Roma durante il pontificato di Sua Santità Papa Clemente X, Anno di 1.674.

I gruppi organizzati solo ecclesiali fare.